SAN CIPRIANO TEATRO

Promuovere il teatro

Fin dalla nascita dell’associazione, uno dei suoi scopi è stato quello di promuovere la cultura del Teatro nel territorio. Quale modo migliore per farlo conoscere se non renderlo accessibile a più persone possibili? Ecco perchè dal 2003 organizziamo la rassegna di teatro amatoriale e San Cipriano, frazione del comune di Roncade, chiamata SANCIPRIANOTEATRO.

PROSSIMA EDIZIONE

SanCipriano Teatro 2021
Ottobre – Novembre 2021

Spettacoli

sabato 16 ottobre, ore 20.45

Trentamicidellarte, di Villatora (PD)

NEMICI COME PRIMA

due atti, di Gianni Clementi

Regia: Gianni Rossi

Il proprietario di una catena di macellerie viene ricoverato, nel reparto di terapia intensiva di un ospedale. Al suo capezzale accorrono la figlia con il marito, galoppino a vita del tirannico suocero. Mentre la coppia tenta di accedere al reparto per visitare l’anziano, giunge anche l’altra figlia, anima libera in giro per il mondo alla ricerca di se stessa. In attesa dell’evolversi della situazione, nel confuso scambio di notizie ricevute da un infermiere distaccato ed invadente, emergono le diverse personalità dei familiari, nonchè lo spasmodico desiderio di ereditare che cancella ogni pudore e falso rigore esistenziale. In un concitato scambio di battute nella sala d’attesa dell’Ospedale, spunta la giovane badante rumena del vecchio, abituata a combattere con le sue armi una sorta di lotta per la sopravvivenza. Si ride dall’inizio all’imprevedibile finale. Ma è un riso amaro, scoppiettante e involontariamente comico.

sabato 23 ottobre, ore 20.45

Tarvisium Teatro, di Villorba (TV)

FINCHE’ SI SCHERZA

tre atti, di Derek Benfield

Regia: Gianni Rossi

Una graziosa casa di campagna ed una bizzarra famiglia accolgono Jeff, fidanzato della figlia, per il weekend mentre intorno a loro avvengono strani ed inquietanti incidenti mortali. Jeff sente casualmente una conversazione tra i genitori della sua ragazza e ne rimane sconvolto. A quel punto, tra inquietudine e sospetti, crede che tutti gli incidenti non siano casuali ma morti premeditate dai “suoceri assassini”. Quando poi arriverà il vicario, cercherà in tutti i modi di convincerlo a scappare, convinto che l’allegra famigliola lo ucciderà alla prima occasione. A sconvolgere ancora di più gli eventi c’è l’arrivo dei genitori di Jeff, inquietanti ed invadenti, che contribuiranno non poco ad animare le già movimentate sequenze degli avvenimenti. Riuscirà il povero Jeff ad uscire sano e salvo da questo weekend?

…e tutte quelle morti… sono realmente casuali?

sabato 30 ottobre, ore 20.45

La Caneva, di Lorenzaga (TV)

TRESKA ALL’ARSENICO

Atto unico, di Martina Boldarin

Regia: Martina Boldarin

L’anima appare presente e inafferrabile: sapere che ci sia sembra quasi ovvio, al di là di ogni dimostrazione, ma chiarire che cosa sia risulta assolutamente arduo. E parlando di anime che trasmigrano l’atmosfera dello spettacolo prende una piega assurda, surreale e grottesca. Un segreto è custodito in casa della Contessa Elvira, che vive con il marito, il debole e sottomesso Conte Ennio e con la madre di lei, la baronessa Paolina. Il padre di Elvira è morto quando lei era una ragazzina. Infarto dicono. Ma qualcosa spinge Elvira a volerne sapere di più. Tra  sedute spiritiche e una medium incapace nasce una situazione comica e paradossale, a tratti anche poetica e malinconica, che porterà gran scompiglio in famiglia. Cos’è successo nel mondo delle anime? E al padre di Elvira? Forse qualcuno nasconde un segreto…

sabato 6 novembre, ore 20.45

Compagnia Stabile del Leonardo, di Treviso (TV)

IL BUGIARDO

due atti, di Carlo Goldoni

Regia di Renzo Santolin

“Ho posto al confronto dell’uomo franco un timido, che lo fa risaltare. Ho posto il mentitore in impegni molto ardui e difficili da superare, per maggiormente intralciarlo nelle bugie medesime, le quali sono per natura così feconde, che una ne suol produr più di cento, e l’une han bisogno dell’altre per sostenersi. Il sonetto è forse la parte più ridicola della Commedia. Le lettere a Pantalone e a Lelio dirette accrescono l’imbarazzo e la sospensione. Tutte cose da me inventate, le quali potevano darmi sufficiente materia per una Commedia, che si potesse dir tutta mia.”

(Carlo Goldoni)

sabato 13 novembre, ore 20.45

Teatroroncade, di Roncade (TV)

ISPETTORE GENERALE

Atto unico di Nikolaji Gogol

Regia di Matteo Tarasco

Alzi la mano chi non ha mai imbrogliato almeno una volta in vita sua! A tutti (o quasi!), prima o poi, capita di trovarsi dalla parte sbagliata. L’importante è non venire scoperti. Ma se si viene scoperti? Che cosa si fa? Come ci si comporta? Questo è ciò che accade ai grotteschi e spassosi protagonisti della commedia “Ispettore Generale”. I corrotti abitanti di una piccola sperduta cittadina di provincia vengono improvvisamente ridestati nella loro goffa quotidianità di disonesta prevaricazione, dalla notizia dell’arrivo di un Ispettore Generale. In realtà l’Ispettore Generale altro non è che un giovinastro squattrinato che si renderà gradualmente conto di essere stato scambiato per una importante personalità e deciderà quindi di approfittare della situazione a suo vantaggio. Una simpatica e divertente commedia degli equivoci dove nulla è come sembra, ma anche una ironica sagace e feroce critica al malcostume della nostra società..

SALA PARROCCHIALE SAN CIPRIANO

Ingresso unico: 7 euro (ingresso gratuito fino ai 13 anni)

Prevendite biglietti:
– Presso il botteghino del Teatro il giorno dello spettacolo dalle 19.00

– E’ consigliabile prenotare telefonicamente.

– Le prenotazioni dei biglietti sono valide fino alle ore 20,30. Dopo tale orario i posti prenotati non ritirati saranno distribuiti agli spettatori in attesa al botteghino.

– L’accesso in sala è consentito sino alle ore 20,45. Dopo tale orario non sarà possibile accedere al proprio posto prenotato se non durante l’intervallo (qualora previsto).

– L’accesso in sala sarà possibile solo con “green pass” valido e comunque in osservanza alle disposizioni vigenti in materia di prevenzione Covid-19

Per informazioni e prenotazioni: TEATRORONCADE, tel. 348.9119110

Edizioni precedenti